Grey’s Anatomy 3: le frasi del narratore Vol.1

Siamo arrivati alla terza stagione di Grey’s Anatomy con le frasi del narratore ad inizio e a fine puntata! In questo articolo saranno presenti le frasi del narratore dall’episodio 3×01 all’episodio 3×10. Cominciamo con la terza stagione e Buona Lettura!

——————————————————————————————————————————————

3×01 = È questione di tempo [Time Has Come Today] – Narratore: Meredith Grey

Opening: “In sala operatoria, il tempo perde ogni significato. Mentre si sutura e si salvano vite, l’orologio non ha importanza. 15 minuti, 15 ore. In sala operatoria, i chirurghi fanno volare il tempo. Fuori dalla sala operatoria, comunque, il tempo si diverte e ci prende a calci nel sedere, anche ai più forti noi. Gioca brutti scherzi. Rallenta, indugia fino a fermarsi lasciandoci intrappolati in un attimo, incapaci di muoverci in una direzione o nell’altra.

Ending: “Il tempo vola. Il tempo non aspetta nessuno. Il tempo guarisce tutte le ferite. Quello che tutti quanti vogliamo è altro tempo, tempo per alzarsi, tempo per crescere, tempo per lasciar andare, tempo…”

——————————————————————————————————————————————

3×02 = Scelte [I Am a Tree] – Narratore: Meredith Grey

Opening: “Il cervello contiene 14 miliardi di neuroni che viaggiano ad una velocità di 440 miglia all’ora. Gran parte di questi sfugge al nostro controllo per cui quando abbiamo freddo, ecco la pelle d’oca. Quando siamo eccitati, ecco l’adrenalina. Il corpo segue naturalmente i suoi impulsi e penso che, in parte, sia per questo che ci risulta così difficile controllarlo. Naturalmente, qualche volta, accade che proviamo impulsi che preferiamo non controllare anche se, dopo, vorremmo averli controllati.

Ending: “Il corpo è schiavo dei suoi impulsi ma quello che ci rende umani è il fatto che possiamo porre rimedio. Dopo la tempesta, dopo il temporale, dopo le forti emozioni del momento possiamo calmarci e sistemare i guai che abbiamo combinato. Possiamo cercare di dimenticare il passato ma poi, invece…”

——————————————————————————————————————————————

3×03 = Fantasie [Sometimes a Fantasy] – Narratore: Meredith Grey

Opening: “I chirurghi, di solito, fantasticano su interventi rischiosi e improbabili. Qualcuno ha un infarto al ristorante, tu gli apri il torace con un coltello da burro e gli sostituisci la valvola con un pezzo di carota svuotato. Ma, spesso e volentieri, si insinua qualche latra fantasia. tute le fantasie si dissolvono quando ci svegliamo e finiscono in fondo alla nostra mente ma, a volte, vi assicuro, che se ci sforziamo un po’, possiamo rivivere il sogno.” 

Ending: “È facile fantasticare, il piacere ci piace e un piacere doppio ancora di più. Il dolore ci fa male e non provarlo è meglio ma la realtà è diversa. La realtà è che il dolore esiste per dirci qualcosa e possiamo avere solo una certa quantità di piacere o ci viene la nausea e, forse, è giusto così. Forse, certe fantasie, sono possibili soltanto nei nostri sogni.”

——————————————————————————————————————————————

3×04 = Ciò che siamo [What I Am] – Narratore: Meredith Grey

Opening: “Ad un certo punto del tirocinio, la maggior parte degli specializzandi i rende conto di quello che vuole diventare e a quale settore della chirurgia si vuole dedicare. Se glielo chiedi, ti diranno che vogliono diventare chirurghi del torace, chirurghi ortopedici, neurochirurghi, distinzioni queste, che non descrivono solo le loro aeree di interessante ma che aiutano a definire chi sono perchè al di fuori della sala operatoria, la maggior parte dei chirurghi, non solo sa chi è ma ha anche paura di scoprirlo.

Ending: /////

——————————————————————————————————————————————

3×05 = Sensi di colpa [Oh, the Guilt] – Narratore: Meredith Grey

Opening: “Primo: non nuocere. Noi medici giuriamo di vivere rispettando questo principio ma il male capita e poi viene il senso di colpa e, in questi casi, non c’è giuramento che tenga. Il senso di colpa non va mai a spasso da solo. Si fa accompagnare dai suoi amici, il dubbio e l’insicurezza.

Ending: “Primo: non nuocere. Più facile a dirsi che a farsi. Possiamo prendere tutte le precauzioni del mondo ma il fatto è che la maggior parte di noi, il più delle volte, fa un danno. Qualche volta, anche quando cerchiamo di dare aiuto, non facciamo altro che causare danni. Ci resta da scegliere: o lasciamo che il senso di colpa ci porti a ripetere il comportamento che, fin dall’inizio, ci ha messi nei guai oppure lasciamo che ci insegni qualcosa e facciamo del nostro meglio per andare avanti.”

——————————————————————————————————————————————

3×06 = Questione di impegno [Let the Angels Commit] Narratore: Meredith Grey

Opening: “Come si riesce? Come si riesce davvero a diventare un chirurgo? Ci vuole un grandissimo impegno, dobbiamo essere pronti a prendere un bisturi e fare un’incisione che potrebbe fare più danni che benefici. Se non c’è impegno tanto vale non prenderlo in mano quel bisturi.”

Ending: “Alcune volte, anche il migliore di noi ha delle titubanze quando si tratta di assumersi un impegno e potremmo restare sorpresi dall’impegno che riusciamo ad esprimere in certe occasioni. Impegnarsi è complicato. Potremmo sorprendere persino noi stessi per quanto riusciamo ad impegnarci ma impegnarsi richiede uno sforzo notevole e anche sacrifico, il che spiega perchè, certe volte, siamo costretti ad imparare la lezione a nostre spese e scegliere con attenzione la situazione in cui impegnarci.”

——————————————————————————————————————————————

3×07 = Un nuovo inizio [Where the Boys Are] – Narratore: Meredith Grey

Opening: “Come chirurghi siamo addestrati ad individuare le malattie. A volte il problema è facile da individuare. La maggior parte delle volte devi fare un passo alla volta. Prima, devi osservare la superficie cercando anche il più piccolo campanello d’allarme: una verruca, una lesione o una sgradita neoformazione. La maggior parte delle volte, non si possiamo capire ciò che non va in una persona alla prima occhiata, dopotutto le persone possono sembrare perfette all’esterno ma quello che hanno dentro ci racconta tutta un’altra storia.

Ending: “Non tutte le ferite sono superficiali. Alcune ferite sono molto più profonde di quanto possiamo immaginare. Non le puoi vedere ad occhio nudo e poi, ci sono alcune ferite che ci colgono di sorpresa. Il trucco con qualsiasi tipo di ferita, o malattia, è scavare fino in fondo e trovare la vera fonte del problema e, una volta che l’hai trovata, prova con tutte le tue forze a guarire quella ferita.

——————————————————————————————————————————————

3×08 = Guardando il sole [Staring at the Sun] – Narratore: Meredith Grey

Opening: “Molta gente non sa che l’occhio umano ha un angolo cieco nel suo campo visivo. C’è una parte di mondo che noi non possiamo letteralmente vedere. Il problema è che, certe volte, gli angoli ciechi ci impediscono di vedere cose che non dovremmo assolutamente ignorare. A volte, invece, sono proprio gli angoli ciechi a dare felicità e contentezza alla nostra vita.

Ending: “Tornando ai nostri angoli ciechi, forse è il cervello che non compensa perchè forse ci vuole proteggere.”

——————————————————————————————————————————————

3×09 = Sussurri e grida [From a Whisper to a Scream] – NarratoreCristina Yang

Opening: “Come medici, veniamo a conoscenza dei segreti di tutti. Conosciamo la loro storia clinica e le loro storie di sesso. Informazioni che sono tanto essenziali per un chirurgo quanto lo è la misura di un bisturi e, allo stesso tempo, entrambi pericolosi. Noi manteniamo questi segreti. Dobbiamo farlo. Ma non tutti i segreti possono essere mantenuti.

Ending: “In certi casi, il tradimento è inevitabile. Quando il nostro corpo ci tradisce, la chirurgia, spesso, è la via per la guarigione. Ma quando siamo noi a tradire qualcuno, quando siamo noi a tradire qualcuno la via per la guarigione è meno evidente. Noi facciamo di tutto per riconquistare la fiducia persa ma ci sono alcune ferite, alcuni tradimenti, che sono così profondi, così dannosi, che non c’è modo di recuperare ciò che hai perso. E in questo caso, non c’è altro da fare che aspettare.”

——————————————————————————————————————————————

3×10 = Non starmi così vicino [Don’t Stand So Close to Me] – Narratore: Meredith Grey

Opening: /////

Ending: “A fine giornata, quando tiriamo le somme, l’unica cosa che vogliamo davvero è stare vicino a qualcuno. Se è così perchè manteniamo le distanze e fingiamo di non aver cura dell’altra persona? Sono soltanto alibi. E così scegliamo le persone a cui vogliamo stare vicine e, una volta fatta la nostra scelta, quelle persone non le lasciamo più anche se facciamo loro del male. Le persone che sono ancora con te alla fine della giornata, sono quelle che vale la pena tenersi strette. Certo, a volte la vicinanza può diventare eccessiva. Ma, a volte, quell’invasione dello spazio privato, può essere quello di cui abbiamo bisogno.”

——————————————————————————————————————————————

3-1

INSTAGRAM : LetsTV
FACEBOOK:
 LetsTV.
TWITTER:@LetsTVofficial

A presto!

dAvide

(Visited 867 times, 1 visits today)

I commenti sono chiusi.