La mia TOP 10 delle Serie TV

Ho sempre parlato di serie TV ma quali sono quelle che preferisco? Ecco una TOP10 delle mie serie TV preferite!

»10 – American Horror Story

American Horror Story si presenta come un’unica serie che in realtà contiene varie storie (ogni stagione ha una storia diversa). La cosa bella e divertente di questa serie è vedere come gli attori protagonisti cambino ruoli nel corso delle stagioni. Abbiamo visto una casa infestata da fantasmi, un manicomio, una congrega di streghe, un circo di fenomeni da baraccone e, presto, vedremo i nostri protagonisti alle prese con un hotel. American Horror Story è una serie TV molto diversa da tutte le altre e riesce sempre a stupire anche grazie alle capacità degli attori e delle attrici di recitare e adattarsi ai ruoli che ogni anno gli vengono assegnati.

»09 – Game of Thrones

No, non mi piace“. È ciò che ho pensato dopo il finale della prima stagione di Game of Thrones ma la noia delle mie giornate e la curiosità mi hanno spinto a continuare questa serie TV ed ora è a metà della mia classifica. Non sono mai stato un fan dei film o delle serie TV ambientate nel medioevo o comunque nel periodo dei cavalieri, dame e degli incesti tra gemelli ma Game of Thrones ha cambiato questa mia opinione. Una serie che si prende i suoi tempi per dare un inizio alla storia di ogni personaggio ma che si evolve in maniera elegante e in maniera mai scontata. Battaglie, esseri mitologici e morti inaspettate. Questi sono gli elementi che caratterizzano Game of Thrones e che la rendono la serie TV di successo che ormai è diventata. Sarebbe meglio avere più di dieci episodi all’anno ma vale la pena aspettare perché è difficile non rimanere stupiti guardando GOT.

»08 – Once Upon a Time

Dimenticate le favole come le conoscete. Once Upon a Time ci porta in un mondo completamente diverso in cui tutte le storie che ci raccontavano da piccoli si uniscono e ci vengono mostrate in modo meno infantile. Vi siete mai chiesti cosa succede dopo i lieti fine? A quanto pare niente di buono. Biancaneve, Cappuccetto Rosso, Peter Pan, Pinocchio, La bella e la Bestia e altre storie si uniscono in un mondo dominato dalla malvagità e solo una donna potrà riportare il lieto fine: Emma Swan. Ogni personaggio delle vostre favole preferite verrà portato a Storybrook, città invisibile per i normali esseri umani, in cui nessuno, o quasi, si ricorda del proprio passato. Maledizioni, cattivi e magia uniti in una storia che, apparentemente facile e tranquilla, diventerà presto più complicata e pericolosa.

»07 – Grey’s Anatomy

Si. Anch’io come la maggior parte delle persone odiavo questa serie. Ne sentivo solo parlare male. Un giorno però ho scoperto che in Grey’s Anatomy sono presenti anche disastri, pistoleri pazzi, sangue e morte. Elementi che, per me, sono fondamentali in una serie TV. La storia segue la vita di un gruppo di medici i quali devono affrontare molte difficoltà all’interno dell’ospedale in cui lavorano e anche fuori da esso. Iniziata nel 2005, Grey’s Anatomy è ancora in produzione e ricomincerà a settembre con la DODICESIMA stagione anche se molti dei protagonisti o sono andati via (percentuale molto piccola) o sono morti (percentuale molto molto grande). Una serie TV più interessante di quello che sembra e, ormai, è diventata un obbligo nella mia carriera da “visionario di Serie TV”.

»06 – How to Get Away with Murder

Ho cominciato a seguire questa serie TV fin quasi da subito. È iniziata quest’anno ed è scritta da quel genio malato di Shonda Rhimes (già autrice di Grey’s Anatomy e Scandal). Cosa succede se una professoressa di legge, un gruppo di giovani matricole di giurisprudenza e una serie di omicidi si uniscono in un’unica storia? Beh… nasce questo piccolo capolavoro. Una trama perfetta che lascia molte volte senza fiato anche grazie ai vari finali delle puntate che ti costringono a seguire l’episodio successivo. Con un gioco di flash forward, la trama ci mostra questo gruppo di ragazzi formato da Wes, Connor, Laurel e Michela alle prese con un omicidio commesso da loro e faranno di tutto pur di non finire in galera. Molti segreti si nascondo dietro questa quasi semplice trama e sono proprio questi ad aver reso How to Get Away with Murder una delle mie 10 serie TV preferite in poco tempo.

»05 – Glee

Mettiamo insieme un gruppo di sfigati, un professore amante delle arti moderne, un gruppo di bulli e un pò di musica ed ecco che otteniamo Glee. Con Glee non ci si annoia mai. È la giusta serie TV piena di comicità, allegria, buona musica e ottimi personaggi che l’hanno resa famosa in tutto il mondo. Ho cominciato a seguirla sotto consiglio di alcuni amici ed è stato subito un colpo di fulmine. Un primo episodio degno di essere visto anche grazie alla canzone che diventerà presto il simbolo di Glee: Don’t Stop Believin’. Un primo episodio che ti trascina per le successive sei stagioni in cui ci vengono mostrate le vite di Rachel, Finn, Kurt, Blaine, Santana e compagnia bella. Sebbene abbia subito un calo di ascolti abbastanza decisivo, Glee rimane comunque una pietra miliare delle serie TV. [Inoltre sono sicuro che, un giorno, riuscirò a conquistare il cuore di Lea Michele (Rachel Berry)]

»04 – How I Met Your Mother

Arriviamo sul podio con la mia serie comedy preferita: How I Met Your Mother. Ted Mosby racconta ai suoi figli la storia di come ha incontrato la loro madre ma, prima di arrivare al fatidico incontro, Ted racconta le avventure passate con Barney, Marshall, Robin e Lily. Non ci si annoia mai guardano How I Met Your Mother e la risata è sempre assicurata. Senza mai esagerare, la serie riesce a intrattenere per tutte e nove le sue stagioni mostrandoci come si evolvono le storie dei cinque amici. Ognuno con i propri sogni e le proprie speranze. Ognuno con il proprio passato e con il proprio futuro. Le vite dei cinque amici sono destinate ad incrociarsi nella grande mela e insieme passeranno molti anni tra risate, fidanzamenti e liti.

»03 – Lost

Non è un caso che Lost sia diventata LA serie TV delle serie TV. Un incidente aereo. È da questo avvenimento che comincia questa incredibile storia. 48 sopravvissuti cadono su un’isola in mezzo all’oceano ma quest’isola nasconde molti misteri e anche molti pericoli. Ciò che sembra un’isola disabitata e ricca di vegetazione, in realtà è tutto meno quello che risulta con le prime apparenze. Orsi polari, botole, luce, buio e viaggi nel tempo. Strani elementi per un gruppo di persone vittime di un disastro aereo ma è ciò che gli succederà fino a quando arriveranno alla fine del viaggio. Un viaggio iniziato assieme e che termina assieme. Una serie creata appositamente per stupire e l’obiettivo lo raggiunge benissimo senza mai annoiare e senza mai cadere nel banale. Si capisce fin da subito che Lost racconta una storia lontana dalla normalità e che stupisce ogni volta anche grazie alla presenza di flashback e flash forward. Molti hanno cercato di dare una spiegazione al finale della storia e ognuno ha la propria opinione. Io penso solo che Lost sia una serie epica e che abbia di sicuro lasciato il segno.

»02 – The 100

È stata una scelta davvero difficile per me cominciare questa serie TV. L’ho sempre rimandata fino a quando ho deciso di cominciarla per davvero. Non so nemmeno io cosa mi ha convinto ad iniziarla ma è stato amore a prima vista. The 100 è una storia intrigante e ricca di colpi di scena che ti obbligano quasi a vedere episodio dopo episodio fino a ritrovati all’ultima puntata uscita. The 100 è la storia di 100 ragazzi mandati sulla Terra, dallo spazio, per verificare che essa sia abitabile dopo che, 97 anni prima, svariate bombe hanno rilasciato pericolose radiazioni. Questi 100 ragazzi. tenuti prigionieri sulla stazione spaziale Arca, arrivano sulla Terra ma si ritroveranno a dover affrontare diverse battaglie e scopriranno moltissimi segreti. Questa serie TV riuscirà ad ipnotizzarvi e a costringervi a volerne sempre di più.

»01 – Pretty Little Liars

Era impossibile per me non dare la medaglia d’oro a Pretty Little Liars. Ormai questa serie ha rovinato le vite di tutti coloro che la seguono, me compreso. Teorie sull’identità diche cambiano da episodio a episodio, stagione dopo stagione. La storia comincia da una notte molte speciale. La notte in cui Alison, amica di Aria, Hanna, Spencer ed Emily, sparisce nel nulla. Dopo un anno, il cadavere della ragazza viene ritrovato ma le quattro amiche cominciano a ricevere messaggi minacciosi da un certo AComincia così la caccia all’identità dello stalker mentre le quattro bugiarde cercano di avere una vita come tutti gli altri ragazzi della loro età. Ciò risulterà impossibile per colpa di che cercherà in tutti i modi di rovinare le loro vite. Cosa ha reso Pretty Little Liars la mia serie TV preferita? Il fatto che questa serie abbia ormai condizionato la mia vita. Ogni volta che noto la lettera “A” da qualche parte, subito penso alla serie TV e cerco di non urlare. Il fatto che ormai metà dei pomeriggi li passo a leggere teorie cercando di capire con quale sono più d’accordo. Il fatto di aver visto questa serie almeno una decina di volte per cercare indizi e per poter rivedere la storia con le risposte che ci vengono date col passare delle puntate. Ormai è un’ossessione. Un’ossessione che ha permesso alla serie di salire in prima posizione.
“I’m still here bitches and I know everything. -A

 

Ecco la classifica delle mie 10 serie TV preferite. Qual è la vostra serie TV preferita? Fatemi sapere con un commento qua sotto o su Facebook qual è la serie TV che preferite oppure se ne avete più di una!

LASCIA UN MiPiace ALLA PAGINA FACEBOOK: LetsTV.
SEGUI LA PAGINA SULL’ACCOUNT TWITTER:@LetsTVofficial

A presto!

dAvide

(Visited 310 times, 1 visits today)

I commenti sono chiusi.