spoiler!

 

Tutti conosciamo le classiche favole della buonanotte che ci venivano raccontate quando eravamo più piccoli. Avevamo imparato a memoria ogni singolo momento delle favole e ognuno aveva il proprio lieto fine. Ma nessuno si è mai chiesto come sarebbe andata avanti la vita di questi personaggi immaginari dopo la fine della storiella? C’è qualcuno che l’ha fatto per noi mostrandoci il tutto nella favolistica Once Upon a Time.

Ciò che questa serie fa, è mostrarci, attraverso il corso delle puntate, il passato e il futuro dei personaggi più famosi delle favolOnce-Upon-A-Time-Evil-Queene. Da Biancaneve a Peter Pan; da Belle all’ultima arrivata Elsa. Ogni personaggio di queste, e altre storie, viene magicamente portato a Storybrooke, città dove è ambientata la storia. Niente è come ce lo saremo aspettati. Per fare un esempio, la regina cattiva di Biancaneve, chiamata appunto Regina (fantasia portami via), torna subito dopo il risveglio di Biancaneve più cattiva che mai portando tutti i personaggi della Foresta Incantata, ovvero il mondo delle favole, nel nostro mondo dove il lieto fine non esiste. Per di più, Regina fa dimenticare a tutti la vera identità. Tutto il piano funzionerà alla perfezione fino all’arrivo di Emma, detta “La Salvatrice” che porterà la salvezza nella città di Storybrooke, dove le favole sono di casa. Emma però, nonostante non crede alle favole, scoprirà di essere molto molto collegata ad esse e di essere lei stessa un personaggio delle favole. Ciò è quello che ci riguarda nella prima stagione deEmma_Swan_Season_2_With_Sword_01lla serie. Una prima stagione in cui possiamo incontrare i personaggi delle favole di Biancaneve, Cenerentola, La Bella Addormentata, Pinocchio, Cappuccetto Rosso, La Bella e la Bestia e Tremotino. Ci sono anche le storie di Jack e il fagiolo magico e Hansel e Gretel che però vengono messe in secondo piano o, nel caso di Alice nel paese delle meraviglie, viene mostrato solo un personaggio (come dimenticarsi del Cappellaio Matto). Col proseguire degli episodi ci vengono mostrate anche alcuni cambiamenti alle storie originali per come le conoscevamo. I cambiamenti più sentiti vengono fatti sulla favola di Biancaneve e su quella di Cappuccetto Rosso il cui mantello racchiude un grosso segreto. Puntata dopo puntata ci vengono mostrati diversi flashback e moltissimi personaggi e moltissime favole tra cui Mulan, la Sirenetta, la verde d’invidia Zelena de Il Mago di Oz, la Carica dei 101 e il recente successo della Disney Frozen, il quale arriva in modo improvviso alla fine della terza stagione.

Molte sono le sorprese che Once Upon a Time ci riserve nel corso dei suoi racconti mostrandosi una serie molto meno infantile di quello che mi aspettavo. Ciò che in apparenza può sembrare un miscuglio azzardato di favole e belle storielle, in realtà risulta essere un racconto incredibile, con grandi colpi di scena e con grandi storie inedite. Io non avrei scommesso niente su questa serie TV ma, col passare degli episodi, mi ha stupito sempre di più e ormai manca poco più di due mesi all’inizio della quinta stagione che, dopo il finale della quarta stagione, si fa attendere in modo snervante. Per salutarvi ecco a voi il poster promozionale della quinta stagione uscito alcuni giorni fa e, chi segue la serie, sa bene che cosa rappresenta:

Once-Upon-a-Time-season-5-Comic-Con-poster

INSTAGRAM : LetsTV
FACEBOOK:
 LetsTV.
TWITTER:@LetsTVofficial

A presto!

dAvide

 

 

(Visited 603 times, 1 visits today)