Recensione: Pretty Little Liars 6×11 “Of Late I Think of Rosewood”

Pretty Little Liars

Capisci di essere ossessionato da una serie TV quando non riesci ad aspettare nemmeno una settimana per vedere l’episodio successivo, figuriamoci tre mesi! Capisci di esserne ossessionato quando ti svegli al mattino e il primo pensiero è il titolo di quella serie TV. Capisci di essere ossessionato quando, nonostante l’infinita trama e l’infinito trash, quella rimane comunque la tua serie TV preferita.

PRETTY LITTLE LIARS È TORNATO gente!

5 anni sono passati e, le liars, si ritrovano a Rosewood per un importante avvenimento. Presto, si deciderà se liberare o no il nemico che in questi anni ci ha fatto sognare, impazzire, divertire ed entusiasmare. Liberare A o no? Alison chiede dunque l’aiuto delle sue amiche per permettere a Charlotte di avere una famiglia ma non sarà così semplice ovviamente. Siamo in Pretty Little Liars e in Pretty Little Liars niente, e ripeto NIENTE, è come sembra o come dovrebbe sembrare.

Le vite delle cinque bugiarde sono cambiate, e non solo. Hanna sta per sposarsi, Emily è la solita passera solitaria in cerca di altra passera, Aria ha fatto carriera nell’ambito della scrittura e Spencer è una “lobbista”. Tutte e quattro sono andate via da Rosewood dopo il liceo mentre Alison è rimasta per passare del tempo con sua sorella. Charlotte. Colei che ora sta per essere liberata. Non è semplice però, poichè, per liberarla c’è bisogno che tutte le ragazze siano pronte al cambiamento. Tutte mentono pur di liberare Charlotte ma Aria no. Aria non è pronta e, rivedere quelle immagini in cui ancora non sapevamo chi l’identità di A, è stato fantastico. Tornare nella Dollhouse, tornare sul Treno di Halloween e tornare ai momenti in cui Aria è stata in pericolo. La voce della donna Montgomery non servono a nulla poichè, ormai, Charlotte sarà liberata ufficialmente.

Si! A è tornata! E invece… le liars si ritrovano ad un altro funerale. Proprio quello di Charlotte DiLaurentis. La crudeltà di Marlene non ha fine. La ragazza si è suicidata. Ma chi ci crede! E, stranamente, Marlene non fa passare 60 puntate prima di rivelarci che Charlotte era già morta quando è stata buttata dal campanile.

Un nuovo omicidio. Un nuovo nemico. Nuovi misteri. Un nuovo Radley. Nuove vite. Stesso Pretty Little Liars. Tre mesi di attesa e finalmente ci siamo. Un grande ritorno per un episodio che si dimostra all’altezza. Una serie che sembra QUASI più grande, una serie che sembra essere cresciuta insieme alle bugiarde. Quel tocco di trash in PLL ci sta sempre quindi meglio non cambiare troppo!

Sarà stata la luuuuunga attesa, le novità o il salto temporale ma questo episodio è ottimo. Le bugiarde sono tornate a Rosewood. Le bugiarde sono tornate a casa.

pretty-little-liars-season-6

Welcome Back, BITCHES!

Voto episodio: 8

LASCIA UN MiPiace ALLA PAGINA FACEBOOK: LetsTV.
SEGUI LA PAGINA SULL’ACCOUNT TWITTER: @LetsTVofficial

A presto!

dAvide

(Visited 90 times, 1 visits today)

I commenti sono chiusi.